Celer – Vestiges Of An Inherent Melancholy

Celer – 'Vestiges Of An Inherent Melancholy' (2010)

Il duo composto da Celer e Chubby Wolf è stato, purtroppo, attivo solo per un breve periodo a causa della prematura scomparsa di Danielle Baquet-Long, avvenuta per insufficienza cardiaca, ma l’eredità musicale di marito e moglie nella vita reale non è andata affatto perduta. Un album come “Vestiges Of An Inherent Melancholy” (2010), pubblicato dalla Blackest Rainbow, raccoglie dieci straordinarie composizioni risalenti al periodo tra dicembre 2006 e luglio 2008, che evidenziano la singolare capacità di forgiare meravigliose sonorità astratte, in bilico tra frangenti sognanti e inquietudini in note, grazie a un calibrato utilizzo di strumenti organici, dall’organo a canne al violoncello, ed elettronici, includendo alcuni frammenti field recording registrati a Kathmandu, in Nepal, già nel 2002. Il risultato finale è, come in altre occasioni, straniante. Ennesima vivida testimonianza di una deriva sonora al rallentatore.