Celer – I, Anatomy

Celer – 'I, Anatomy' (2012)

Incorreggibile Celer. Riuscire a seguire il suo percorso discografico è, a tratti, impossibile. Le release si susseguono una dopo l’altra e in qualsiasi formato. La mole di musica prodotta è enorme. Le difficoltà d’ascolto, a volte, tante per un pubblico distratto o impreparato. “I, Anatomy” (2012), pubblicato dalla Streamline, ingloba i brani propri di due singoli pubblicati in un recenti passato. Una sorta di operazione nostalgia per pochi, ma dannatamente struggente. Sonorità profonde. Toni solenni. Il resto è field recording.