Brendon Moeller – Juice

Brendon Moeller – 'Juice' (2009)

Una manciata di secondi ed è subito estate. “Juice” (2009) un invito a staccare subito la spina. La sua forza è la sua freschezza. E viceversa. Un artista navigato come Brendon Moeller è tra i migliori interpreti di un’ibrida materia sonora dai continui rimandi afrobeat, downtempo, dub e house, riscontrabile, per esempio, tra le pieghe di una discografia altra sia a nome Beat Pharmacy che Echologist. La release per Mule Electronic segue la precedente “Faith” (2007), rilasciata via Mule Musiq. Un’occasione in più per apprezzare brani dal forte contributo energico: è il caso, ad esempio, dell’ispirata Gonubie, con alcuni accordi di chitarra sullo sfondo, e della più mentale Disco Devil. La title-track è da ascoltare, invece, a occhi chiusi. Palme, tramonti e groove.