Blackbelt Andersen – Tyrkisk Pepper

Blackbelt Andersen ‎– 'Tyrkisk Pepper' (2010)

Tyrkisk Pepper” (2010) di Blackbelt Andersen è davvero per palati forti. Il titolo del 12” pubblicato da Full Pupp rimanda, infatti, a una particolare caramella alla liquirizia, aromatizzata con cloruro d’ammonio e pepe, utilizzata anche come composto per alcuni cocktail. Ciò che sorprende è come la versione ‘in salsa’ Hi-NRG realizzata da Daniel Tjus Andersen sembra non distogliersi granché dalla vera essenza della sopracitata tipica leccornia nordica. Il palato da occidentale predilige ‘digerire’ subito la title-track contraddistinta dall’infinito arpeggio, occluso in una coltre di lussureggianti sintetizzatori e distorto dallo strano fragore di un campanaccio. Il remix di Dølle Jølle , reduce dai fasti di “Balearic Incarnation” (2008), si distingue, invece, per l’aggiunta di chitarre acustiche e l’utilizzo di tastiere ariose che ne migliorano la resa sonora.

Acquista “Tyrkisk Pepper”