Arne Weinberg – Leviathan

Arne Weinberg – 'Leviathan' (2007)

Stelle, incubi, suoni distanti. Casa, vinile, tetto di notte. Scosse, grida, mondi lontani. Una traccia lunga sedici minuti. Loop ipnotici s’innalzano al cielo. Alzati, alzati marinaio, alzati! La dura battaglia è conclusa. Le onde piangono sommessamente. Nel loro sangue giace ora conficcato un arpione. Il mastodontico mostro è finalmente vinto. La lancia è annegata nel suo cuore di pietra. Pesce e uomo sono affondati insieme nelle profondità marine, lì dove abitano le anime più nere. Al culmine dello scontro, dalla bocca del mastodonte sono schizzate fuori scintille fiammeggianti.

Dalle sue narici fuoriusciva fumo come da una caldaia riscaldata dal fuoco. Il tonante stantuffo del suo respiro faceva rabbrividire. Nessuno aveva mai scoperto il tetro colore del suo manto. Nessuno era riuscito a crivellare o a scalfire la sua rigida pelle. Sconosciuta era la sua reale gigantesca mole. Non la sua straordinaria potenza manifestatasi nei confronti di chi, ancora convinto della sua natura animale, aveva avidamente mostrato interesse nel catturarlo o, semplicemente, tirarlo a bordo per poi spartirlo con i propri rivenditori. Presto la speranza dei cacciatori fu letteralmente travolta dal terrore e naufragò con essa anche la loro imbarcazione.

Ed è difficile restare tranquilli persino al cospetto della sua carcassa, il cui dorso è costituito da lamine di scudi, in modo da divenire impenetrabile. Giace ora, straziato e spiaggiato, tra la curiosità e lo stupore generale di chi non credeva all’apertura delle sue fauci, le cui possenti zanne non risplendono alla luce del Sole, perché sporche da millenni di omicidi. I suoi vitrei occhi sono fra quelli più grandi di tutta la Terra. Non vi è sul nostro pianeta uno a lui somigliante. Tutti lo hanno temuto. Era il Leviathan di Arne Weinberg. Una release su AW-Recordings, a dir poco, biblica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.