Armando Trovaioli – Operazione San Gennaro

Armando Trovaioli – 'Operazione San Gennaro (Colonna Sonora Originale - Edizione Speciale)' (2007)

Sottrarre il tesoro di San Gennaro dal duomo di Napoli. È il colpo della vita per i ladri statunitensi Jack (Harry Guardino), Frank (Ralph Wolter) e Maggie (Senta Berger), attratti dal suo valore di circa trenta miliardi di lire. Consigliati dal potente don Vincenzo (Totò), i tre si rivolgono ad Armando (Nino Manfredi), venerato in tutti i quartieri e chiamato Dudù, per compiere una non precisata rapina. Il napoletano raduna un manipolo di ‘specialisti’ ma, svelato l’obiettivo finale, Dudù, devoto, tentenna. Quando si rende conto che con quei soldi potrebbe fare del bene agli indigenti, costruendo delle case al Vomero, ci ripensa. Dudù progetta l’operazione San Gennaro in concomitanza con lo svolgimento del festival della canzone napoletana, conscio che tutti saranno davanti alla televisione. Jack e Maggie s’impossessano del tesoro, ma Dudù, a dispetto delle sue intenzioni iniziali, lo recupera e, acclamato come eroe dalla folla, lo restituisce alla città.

Descrizione

“Operazione San Gennaro” (1966) è una convincente parodia dei c.d. heist movie allora in voga, in scia al precedente illustre de “I Soliti Ignoti” (1958) diretto da Mario Monicelli, ovvero quei film che narrano le avventure di bande di delinquenti senza scrupoli, organizzati e ‘professionali’, autori di sensazionali furti. La commedia di Dino Risi, realizzata dopo una serie di progetti che hanno tracciato le coordinate della commedia all’italiana quali “Il Sorpasso” (1962) o “I Mostri” (1963), rivela allo spettatore la Napoli dei luoghi comuni, folkloristica e povera, ma il clima, palesemente ironico, non offende affatto l’altrui sensibilità. Diverte apprendere, invece, come i membri della criminalità locale, dai mezzi non all’altezza rispetto quelli dei ‘colleghi’ d’oltreoceano, dovessero ingegnarsi non poco per sopravvivere. Il tesoro di San Gennaro appartiene, però, al popolo. Gli spregiudicati yankee non hanno considerato i sensi di colpa del protagonista.

Musica

La colonna sonora di Armando Trovaioli, una release GDM, è espressione dell’incontro, o scontro, di due culture, quella partenopea e quella statunitense, da cui deriva un mix di sinfonie folkloristiche e temi sia beat che jazz, perfetto background musicale per un colpo, purtroppo, imperfetto. La tracklist di “Operazione San Gennaro (Colonna Sonora Originale – Edizione Speciale)” (2007) presenta in testa l’inconfondibile tarantella ‘sinfonica’ Operazione San Gennaro – Titoli seguita dalle coeve Fuga All’Aeroporto e Il Tesoro Di San Gennaro, tripudio di flauti e mandolini. Il misticismo e il romanticismo, espressi in note da Il Miracolo e da Dudù E Concettina sono alternati al meraviglioso lounge sound di Maggie, con il contributo de I Marc 4, al vigoroso jazz di Little “Paisano” Jack e della seguente Rapina e alle ballabili Dudù E Maggie Shake e Sambando. Sei bonus track, tra cui le versioni alternative dei temi principali, completano l’edizione cd.

Acquista la colonna sonora di “Operazione San Gennaro”