Angelo Francesco Lavagnino – Il Delitto Del Diavolo (Le Regine)

Angelo Francesco Lavagnino – 'Il Delitto Del Diavolo (Le Regine) (Original Motion Picture Soundtrack In Full Stereo)' (2014)

David (Ray Lovelock), un giovane antagonista del sistema, della civiltà dei consumi e dei legami di ogni sorta, insegue la libertà a cavallo della sua rombante motocicletta. Durante un viaggio notturno, David s’imbatte in un distinto uomo d’affari che viaggia in automobile e fuma pregiati sigari, il quale, in realtà, è il diavolo (Gianni Santuccio) in persona. Quest’ultimo odia gli idealisti senza peccato come David e decide d’ingannarlo, inscenando la propria morte in un incidente in cui il ribelle sembra esserne il colpevole. David si rifugia nel bosco per evitare le ricerche della polizia, imbattendosi in una villetta, vivono tre graziose sorelle. Bibiana (Ewelyn Stuart), Liv (Haydée Politoff) e Samantha (Silvia Monti) corrompono il ragazzo con il sesso e con il vizio, spingendolo a rinnegare poco alla volta le sue idee rivoluzionarie. Raggiunto il loro scopo, le tre donne appaiono a David nel loro reale aspetto e, da orribili streghe, lo uccidono con sadismo.

Descrizione

L’origine di tutti i film demoniaci del cinema di genere italiano: tre ammalianti streghe della beat generation ipnotizzano, seducano, amano e uccidono un figlio dei fiori. “Il Delitto Del Diavolo” (1971), o “Le Regine”, è il secondo lungometraggio diretto da Tonino Cervi, sceneggiatore e produttore, reduce dal western “Oggi A Me… Domani A Te” (1968), il cui soggetto è cofirmato da Dario Argento. Dalla fiaba dark, ambientata in una casa nel bosco, emerge un sottotesto politico di critica alla società borghese del conformismo, ma i suoi punti di forza sono altri: la suggestiva fotografia di Sergio D’Offizi, che favorisce lo scorrimento di una lenta parte centrale dell’opera, gli ambienti moderni in contrasto con la natura circostante, i costumi sgargianti, il finale splatter a sorpresa e, ovviamente, la bellezza delle attrici, fondamentale per il gioco di seduzione. Una bizzarria d’altri temi, grottesca e psichedelica, che conserva un certo fascino.

Musica

La colonna sonora di Angelo Francesco Lavagnino è stata ripubblicata in cd dalla Digitmovies grazie al recupero dei master tape della recording session. La tracklist de “Il Delitto Del Diavolo (Le Regine) (Original Motion Picture Soundtrack In Full Stereo)” (2014) è introdotta, inframezzata e conclusa dalla voce di Ray Lovelock, interprete delle canzoni We Love You Underground – Titoli – Mix 1, Swiming e We Love You Underground – Finale – Mix 2. La singolarità della partitura si evince, invece, da brani intrisi di mistero quali Il Delitto Del Diavolo – Seq. 1 o Il Delitto Del Diavolo – Seq. 2, in bilico tra sacro e profano, come ad esempio Il Delitto Del Diavolo – Seq. 3, con il coro de I Cantori Moderni Di Alessandroni, e Il Delitto Del Diavolo – Seq. 4, suggellato dall’organo. Gli altri fili conduttori sono estrinsecati da Il Delitto Del Diavolo – Seq. 6 e da Il Delitto Del Diavolo – Seq. 9. Atmosfere orientali e note romantiche riprese più volte con alcune variazioni.

Acquista la colonna sonora de “Il Delitto Del Diavolo (Le Regine)”