Ancient Ocean / Expo 70 – Ancient Ocean / Expo 70

Ancient Ocean / Expo 70 – 'Ancient Ocean / Expo 70' (2014)

L’oscuro John Bohannon e il prolifico Justin Wright, o Ancient Ocean ed Expo 70. Un lato a testa. Per tre sogni atmosferici mai a senso unico, perché la notte può calare in un istante. E certi accordi non lasciano scampo. Dimostrazione di innocua potenza mentre gli occhi sono ancora vigili. Un susseguirsi di vibrazioni s’instaura non solo sotto pelle. L’aria si riempie di attesa per la prima grande scarica elettrica: Decomposition.

In Decay, invece, le distorsioni a forma di nuvole vengono spazzate via da una melodia di fondo. È lo yin che compenetra lo yang ma, raggiunto il culmine di un desolante crepuscolo, filtra un tenue raggio di Sole. Waves In Caverns Of Air, un’improvvisazione al Moog, sembra rigurgitare gli ultimi rossi istanti della precedente traccia, nonostante non siano state composte dalla stessa persona e nello stesso periodo.

Tensione emotiva e bolle sonore. Bassi profondi e contorsioni organiste. Per una carica esplosiva pronta a tagliare in due l’aria. Satura, insana, se non tronfia. Improvvisi inserti stridenti non frenano, però, l’incedere della traccia. Il climax una progressione di cupe onde soniche. Così si conclude uno split mistico, rilasciato per conto di NO=FI Recordings e Sound Of Cobra. L’allucinante “Ancient Ocean / Expo 70” (2012).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...