Alexander Robotnick – A Coffee Shop In Rotterdam

Alexander Robotnick – 'A Coffee Shop In Rotterdam' (2008)

Maurizio Dami ha scritto una delle più belle pagine della storia italo disco, vale a dire “Problèmes D’Amour” (1983), che gli ha procurato fama internazionale e onori nell’arco di due decenni, durante i quali si è dedicato all’attività di produttore per dischi altrui. Con l’arrivo del nuovo secolo, è tornato a rilasciare album e singoli come “A Coffee Shop In Rotterdam” (2008) su Endless Flight, label giapponese gestita da Toshiya Kawasaki e Kuniyuki Takahashi, attiva dal 2007 e valvola di sfogo delle sonorità altre non ospitate sulle ‘gemelle diverse’ Mule Electronic e Mule Musiq.

Diretto seguito di “Disco Sick” (2008), la superba title-track è la seconda traccia a essere rilasciata in 12” dopo essere stata già pubblicata in “My La(te)st Album” (2007) sull’etichetta di proprietà dello stesso Alexander Robotnick, ovvero Hot Elephant Music. Gli splendidi remix dei teutonici M.A.N.D.Y. enfatizzano, invece, la bassline il primo, la melodia il secondo, espandendo il formidabile set analogico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.