Alessandro Alessandroni – La Terrificante Notte Del Demonio

Alessandro Alessandroni – 'La Terrificante Notte Del Demonio' (2017)

Da secoli, una famiglia tedesca ha stipulato un accordo con il diavolo. In cambio di favori, è solita cedergli l’anima della primogenita. Il barone nazista Von Rhoneberg (Jean Servais), discendente degli uomini che strinsero il patto, si sottrarsi dal giogo delle forze occulte uccidendo sua figlia dopo il parto. Un affronto. Anni dopo, sette turisti, a causa di un incidente, sono costretti a fermarsi presso il castello del nobile: non sono a conoscenza del passato e ignorano che Lisa (Erika Blanc), una procace donna dai capelli rossi apparsa dal nulla, sia quella bambina condannata a morte precoce, sopravvissuta per volere del Male. Dopo aver eliminato il barone Von Rhoneberg e la lasciva comitiva, Lisa affronta l’ultimo dei suoi membri, un seminarista, che non cede alla tentazione e si fa scudo con la fede e il crocefisso. Anche lui sarà vittima del demonio quando cercherà un qualche compromesso in cambio della salvezza degli sventurati compagni di viaggio.

Descrizione

“La Terrificante Notte Del Demonio” (1971) è un curioso gotico fuori tempo massimo. L’opera di Jean Brismèe unisce, infatti, elementi exploitation, tra cui una scena lesbo particolarmente insistita, a una struttura narrativa contorta ed enigmatica che collega l’assassinio di ciascuno degli ospiti a uno dei sette peccati capitali di cui gli stessi sono emblemi. Il lungometraggio del regista belga, diseguale nella riuscita, alterna momenti di sarcasmo e immagini forti, contestuali all’antico maniero, seppur la fotografia non sfrutti al massimo luci ed ombre dell’inquietante location, e agli oscuri disegni del diavolo. La sceneggiatura appare, però, lacunosa e misteriosa in alcuni passaggi: è, forse, troppo originale l’amalgama tra maledizioni, erotismo, delitti, contrappasso e possessioni. Personaggi stereotipati, dialoghi involontariamente comici. Scarsa eco entro i confini nazionali, malgrado un buon riscontro all’estero. Solo per fan del genere.

Musica

Alessandro Alessandroni è l’autore di una fluida colonna sonora, introdotta da Devil’s Nightmare – Main Titles, tema ipnotico e psichedelico in cui il suono melodico del clavicembalo e quello distorto della chitarra elettrica sono sovrapposti alla voce di Giulia De Mutiis. L’inquietante arpeggio d’organo, The Dark Castle, e un brano atmosferico con chitarra acustica e elettrica, attraversato dai vocalizzi sensuali, Dark Dreamer, il preludio a una ripresa del tema principale, Demon Arise, il cui ritmo ossessivo affidato al basso e alla batteria è preceduto dai rintocchi di campane. Un frammento dello stesso è variato all’organo in Demon Night, Deadly Beauty e Caressing. L’edizione in vinile de “La Terrificante Notte Del Demonio” (2017) a cura della Cinedelic Records comprende, inoltre, dissonanze di archi, chitarra elettrica e basso, come Demon Night II e Demon Night III, e tracce più rarefatte quali Hell Nightmare ed Erotic Demon.

Acquista la colonna sonora de “La Terrificante Notte Del Demonio”